Pedala per Giulio Regeni il 16 aprile con BisiachiInBici

Ambiente, pace e diritti umani in bicicletta

 di Luca Meneghesso

bisiachiinbici_murales

Non molto tempo fa Caterpillar, il programma di Rai Radio2, ha lanciato una candidatura molto speciale per il premio Nobel per la Pace 2016: quella della bicicletta.

L’importanza di questo mezzo è ben nota ai BisiachInBici. La bici come strumento per la pace e i diritti. Del resto la bicicletta è sana, non inquina, ci affranca dalle multinazionali del petrolio e non ci marchia con una targa sul retro.

BisiachInBici è un’associazione che fa parte di FIAB – Federazione Italiana Amici della Bicicletta e nasce su iniziativa di alcuni appassionati di bicicletta e mobilità sostenibile nel 2012.

L’attività principale è la promozione dell’uso della bicicletta come mezzo di spostamento, per lavoro o divertimento, ma soprattutto come risorsa economica, culturale e ambientale per cambiare in meglio il nostro territorio.

 

BisiachInBici inoltre organizza e propone cicloturismo, gite ed esplorazione del territorio locale e regionale, attività per bambini e ragazzi, conferenze e corsi di approfondimento, incontri pubblici con cicloviaggiatori. Lo scrittore friulano Emilio Rigatti – noto per i suoi resoconti di viaggio – è un ospite fisso alle iniziative dei BisiachInBici che hanno ormai una presenza e collaborazione costante con la Biblioteca di Staranzano.

Ma l’Associazione non si limita a questo.

Sono fondamentali le attività di pressione, ma anche di collaborazione e consulenza, presso gli enti pubblici per pianificare una mobilità stradale più sana, sicura, perché diventi un vero strumento di crescita e benessere.

Aprile è un mese importante per l’Associazione. Il 16 aprile ci sarà il secondo Raduno di BisiachInBici ed è stata organizzata una pedalata per ricordare Giulio Regeni con l’avallo della famiglia. Questa iniziativa, come tante altre in zona, nasce dopo la campagna iniziata da Amnesty International che trova l’appoggio di moltissime associazioni locali.

Programma (da verificare su www.bisiachinbici.it)

  • Partenza da vari centri dell’Isontino e della Bassa Friulana
  • 16:30 ritrovo a Fiumicello presso ex scuola elementare di Papariano
  • 17:00 partenza per la piazza del Municipio (Fiumicello centro)
  • 17.30 momento musicale
  • 20.30 Letture e performance presso il teatro

Non possiamo fare altro che invitare tutti e tutte a questa pedalata per la memoria di Giulio, per la pace e per i diritti.

 #veritàpergiulio

logo-bisiachinbici

Per informazioni e per associarsi

BisiachInBici Aps piazza della Libertà 35, Turriaco (GO)

 www.bisiachinbici.it

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *