OGM e attacco alla salute

Per la CAMPAGNA STOP TTIP oggi 20 gennaio a Udine e il 21 gennaio a Trieste avranno luogo due incontri sul tema: "OGM e ATTACCO ALLA SALUTE. Un possibile scenario di quanto potrebbe accadere se la logica delle multinazionali espropriasse gli stati e la democrazia"

Agli incontri interverranno:

NICOLETTA DENTICO, giornalista, che si occupa da oltre vent’anni di cooperazione internazionale e di diritti umani. Già direttrice di Medici senza frontiere in Italia dal 2000 si dedica al tema del diritto alla salute nei paesi in via di sviluppo con particolare attenzione all’accesso ai farmaci essenziali, ed è inoltre responsabile internazionale della Fondazione Lelio Basso e dal 2013 consigliera di banca popolare Etica.

GIANNI TAMINO, docente di biologia generale e dal 2001 di Fondamenti di diritto ambientale al Dipartimento di Biologia dell’ università di Padova, già parlamentare europeo per la federazione de verdi e membro del comitato nazionale pe rla Biosicurezza e le biotecnologie presso la presidenza del consiglio dei ministri.

L’incontro di Udine si terrà oggi 20 gennaio 2016 in sala CGIL in via Bassi 36 alle ore 20:15 e sarà presentato da Emilia Accomando del Comitato StopTTIP di Udine. 

A Trieste l’incontro si svolgerà a partire dalle ore 17:30 al Circolo della Stampa in Corso Italia 31 e avrà come relatori, oltre a Nicoletta Dentico e Gianni Tamino, anche ADRIANO CATTANEO, medico epidemiologo, attuale presidente dell’ OIGS (Osservatorio Italiano salute globale), coautore con Nicoletta Dentico del rapporto su “OMS e diritto alla salute” del 2014 ed esponente del Comitato Stop TTIP di Trieste. Presenterà PIERLUIGI SABATTI, giornalista e scrittore.

La cittadinanza è caldamente invitata a partecipare e a prendere coscienza.

Evento facebook per Udine qui

Evento facebook per Trieste qui

OGM

Scritto da eleonora molea

Archeo-antropologa con la passione per il Carso quanto per le Ande, cittadina del mondo, attenta e consapevole alle piccole azioni quotidiane. Ha a cuore il rispetto della Natura e delle tradizioni locali in un’ottica di decrescita felice, chiavi di volta per un "buen vivir" sociale.
Si occupa di comunicazione, della valorizzazione del patrimonio culturale, della salvaguardia dell’ambiente e di tutte le buone pratiche che aiutano a coltivare un'ecologia anche mentale e un benessere psicosomatico.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *