“Evita”. Parlano i protagonisti

“Evita”. Parlano i protagonisti

Lo spettacolo diretto da Massimo Romeo Piparo ha presentato per la prima volta in italiano il celebre musical scritto da Tim Rice e Andrew Lloyd Webber, liberamente ispirato alla vita della moglie del presidente argentino Juan Domingo Perón. Protagonisti Malika Ayane, nei panni di Evita e Filippo Strocchi che ha interpretato Ernesto “Che” Guevara.

Intervista a Evita ovvero Malika Ayane – di Evita Bertolini

Classe III F Scuola secondaria di primo grado Dante Alighieri

malika ayane in "Evita"

malika ayane in “Evita”

Ciao Malika, dal 18 al 22 Gennaio sei venuta al Teatro Rossetti per concludere il tuo tour con lo spettacolo Evita. Come ti sei trovata a interpretare un ruolo così importante?

Un ruolo davvero importante! Appena me lo hanno proposto ho accettato senza alcun dubbio ma più avanti mi sono resa conto dello spessore che ha avuto Eva Peron.

Quali difficoltà hai trovato nell’interpretarla?

Essendo una cantante non avevo mai provato a salire su un palcoscenico teatrale. Devo dire che le persone che mi circondavano e che hanno recitato con me mi hanno molto aiutato e mi hanno fatto sentire a mio agio in un luogo per me sconosciuto.

Hai trovato difficoltà nel recitare?

È stato faticoso ma mi sono divertita molto a provare una nuova esperienza, soprattutto con un ruolo così importante e particolare.
Per concludere, vorresti rifare un’esperienza del genere o pensi di rimanere nel mondo del canto?

Sicuramente voglio cimentarmi di nuovo in questo ambito: anche se il lavoro è duro, la soddisfazione supera sempre la fatica.

Intervista a  Filippo Strocchi

evita

Come è stato lavorare con Malika Ayane?

All’inizio ero un po’ ansioso poichè ero consapevole che Malika non aveva mai recitato, ma subito dopo averla conosciuta e dopo un paio di prove si è rivelata una persona disponibile e sempre pronta a imparare qualcosa di nuovo.

Come è stato interpretare il Che?

Dato che nei film e nelle altre rappresentazioni teatrali di Evita la storia del Che è sempre distaccata da quella di Eva Peron, è stato particolare e intenso avere avuto un rapporto diretto con Evita.”

Se ti chiedessero di rifare lo spettacolo, che parte ti piacerebbe avere?

Mi piacerebbe mantenere il mio ruolo perché per me è stato un privilegio poter interpretare Che Guevara.

 

LEGGI L’URLO 

 

Scritto da simonetta lorigliola

simonetta lorigliola

Simonetta Lorigliola, studi filosofici, è giornalista e vive e lavora a Trieste.
ha collaborato con "EV. Vini. Cibi Intelligenze", la rivista di Luigi Veronelli. Dal 2004 al 2010 ha diretto la Comunicazione sociale e le Campagne per Altromercato, la maggiore organizzazione di commercio equo e solidale italiana per la quale ha fondato il progetto IlCircolodelCibo. Autrice di pubblicazioni su origini e storia, ha recentemente pubblicato "È un vino paesaggio" (DeriveApprodi, Roma, 2017) È stata tra gli ideatori del progetto "t/Terra e libertà/critical wine" che ha organizzato decine di eventi in tutta Italia. Oggi collabora con il Seminario Veronelli. Scrive su Konrad dal 2012 e da ottobre 2015 ne è la direttrice.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *