Come vedo la mia città, Trieste

Come vedo la mia città, Trieste

Marco Rizzo 

Classe V C Scuola Primaria Dardi –  IC Divisione Julia- Insegnante Ezio Marzi

mani_colorate_bimbi

A Trieste ci sono tante cose belle come teatri e musei di tanti tipi.

Mi piacerebbe cambiare i palazzi, forse costruirne un po’ più moderni.  Alcuni  cittadini maleducati, come la MAGGIOR PARTE DEGI ANZIANI dovrebbero  ritornare a scuola per imparare a comportarsi ed avere più rispetto sia per gli altri adulti che per i bambini.

A scuola cambierei la mensa: o si porta il cibo da casa o si prende il vassoio e si fa self service. Inoltre a scuola si potrebbe fare un volontariato per mettere in ordine le aule.

Quando a Trieste si chiacchiera di truffe o borseggi  sento sempre che dicono: meglio che in quella città. Forse sarebbe meglio osservare quello che succede da noi e non pensare tanto agli altri.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *