Come tenere viva la propria salute con fragole e ciliegie

di Nadia e Giacomo Bo

50 Sfumature di rosso. Ovvero come tenere viva la propria salute con fragole e ciliegie

L’arrivo dell’estate la natura ci offre varietà e ricchezza di cibi. Da molti anni studi scientifici hanno dimostrato che alcuni alimenti contengono proprietà benefiche collegate al loro colore. E il rosso è in assoluto il migliore. 

Le fragole

AlimentazioneFragole

Possiedono moltissime virtù salutari: è composta al 90% di acqua (27 kcal per 100g), ma ciò che resta è preziosissimo in termini di vitamine e sali minerali; ha un altissimo potere antiossidante che supera di 20 volte quello di altri alimenti e un ricco contenuto di vitamina C rispetto agli agrumi; ecco perché la fragola è ai primi posti nella speciale classifica stilata dall’USDA, dei cibi che mantengono giovani. É anche ricchissima di calcio, ferro e magnesio ed è consigliata a chi soffre di reumatismi e malattie da raffreddamento. Inoltre è particolarmente indicata per combattere il colesterolo, le malattie cardiovascolari e infiammatorie. L’acido salicilico contenuto nelle fragole, oltre a risultare efficace contro la gotta, aiuta a mantenere sotto controllo la pressione e la fluidità del sangue.

La fragola ha anche un alto contenuto di fosforo ed è utilizzata per le proprietà lassative, diuretiche e depurative. É anche buona fonte di acido ellagico, che è un efficace anticancro. Le fragole sono inoltre rinfrescanti, diuretiche, depurative e disintossicanti. Contengono infine lo xilitolo, una sostanza dolce che previene la formazione della placca dentale e uccide i germi responsabili di un alito cattivo.

Come consumarle? Fresche appena raccolte, oppure in macedonia con limone (e senza aggiunta di zucchero), oppure con yogurt fresco, oppure ancora con il gelato.

Le ciliegie

AlimentazioneCiliegie

Hanno 67 kcal per 100g e il 77-87% di acqua. La ciliegia fornisce principalmente vitamina C, A e potassio. Contiene, in misura ridotta, altre vitamine e altri minerali, oltre a polifenoli e fibre. Aiuta sia le funzioni intestinali sia la diuresi, e avrebbe effetti antiinfiammatori, antiossidanti e sedativi. É indicata per chi sta affrontando diete dimagranti, poiché presenta una quantità relativamente moderata di zuccheri e l’apporto calorico è basso.

Contiene flavonoidi, che hanno azione antiossidante e aiutano a contrastare i radicali liberi. Secondo alcuni studi le proprietà antiinfiammatorie si rivelerebbero utili anche per i problemi a carico delle articolazioni (artrite) mentre l’effetto antidolorifico sarebbe dovuto agli antociani (o antocianine, un tipo di flavonoidi). Le ciliegie sono particolarmente ricche di antociani, di cui sono dimostrate le capacità antiossidante e antiradicalica, e che si suppone abbiano effetto antiinfiammatorio e di protezione contro la fragilità capillare.

La ciliegia è anche ricca di melatonina: conosciuta poiché regola il ciclo sonno-veglia, è anche un potente antiossidante, che avrebbe effetti benefici sulla prevenzione e sulla lotta ai tumori, e che sarebbe molto utile in tutte le malattie cardiovascolari e degenerative. Il succo di ciliegia può essere consigliato a chi ha problemi d’insonnia, proprio per l’alto tasso di melatonina contenuto.

Come consumarle? Direttamente dalla pianta!

Arriva l’estate… diamoci sotto con il rosso!

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *