leo zanier

In ricordo di Leo Zanier

In ricordo di Leo Zanier Leo Zanier, poeta, militante, sindacalista, insegnante, è morto il 29 aprile nella sua casa di Riva San Vitale in Ticino. Zanier scrisse e lottò da sempre per i valori dell’accoglienza e del mescolamento. Carnico, di Maranzanis (nel comune di Comeglians, nell’alta Val Degano), conobbe bene il fenomeno dell’emigrazione. Emigrato lui… Continua

predrag-matvejevic

La Dedica di Aprile

Predrag Matvejević Non dimentichiamoci di Predrag Matvejević, (Mostar, 7 ottobre 1932 – Zagabria, 2 febbraio 2017). Insegnante e scrittore, fu strenuo difensore di dissidenti e perseguitati. La libertà per lui non era solo possibile, ma doverosa. Manca e mancherà ancora.

La Dedica di Marzo

Il numero di marzo 2017 di Konrad è dedicato a… A Trieste Perchè non dimentichi che la sua bellezza e la sua fortuna sono sempre nate dall’apertura e dall’accoglienza di altre culture, visioni e immaginazioni. Chiudersi in superba difesa di sè, sarebbe il più tragico errore della sua storia.

imgres

La Dedica del mese

Il numero 222 di Konrad è dedicato a Leonard Cohen Leonard Cohen è morto l’11 novembre. Poeta, cantautore e voce deep della sensibilità nordamericana. Nato a Montréal nel 1934, da padre polacco e mamma lituana, entrambi ebrei, divenne poi buddista. Indimenticabile la sua The future, tema portante di Natural Born Killers irriverente pellicola di Oliver Stone…. Continua

Veronica Montanino, Stanza dei giochi

Sogni/sanje per Trieste. E non solo. Un sogno per Muggia di Tullio Bellen

di Tullio Bellen Pensando ai sogni, immaginiamo fatti ed avvenimenti  che forse mai si avvereranno. I sogni spesso nascono e muoiono nel proprio intimo; a volte sono così personali che restano “nostri segreti”, li custodiamo con gelosia, abbiamo pudore di condividerli o temiamo che qualora li svelassimo, fosse anche al nostro migliore amico/a, “puff…” di colpo… Continua

Il Golfo di Trieste - foto Lorenzo Monasta

Sogni/sanje per Trieste. Sogno ancora un Parco internazionale 

di Diego Masiello Ho sempre “rubato” con l’occhio l’organizzazione e la comunicazione dei Parchi naturali che ho visitato e penso che, dopo un secolo, il sistema degli USA  sia ancora tra i migliori nel coniugare tutela e sviluppo, cultura, relax e innovazione, scienza, ricerca ed emozioni. Puntualmente immagino la stessa cosa: come potrebbe funzionare un… Continua