penna-carta-160854

Un dialogo attorno a poesia e pubblicità

Il casus belli è nato da un’intervista di Mary Barbara Tolusso a Gian Mario Villalta apparsa su ‘il Piccolo’ l’8 novembre 2017, dal titolo: “Se il poeta fa il pubblicitario”. L’intervista, che sostiene l’uso a fini pubblicitari della poesia, fa da volano a un’operazione dello stesso Villalta, che ha utilizzato dei versi a sostegno di un… Continua

Sopra Notte e nebbia di Jean Cayrol

Non possiamo far nulla contro il mondo nella fame nera delle tombe nel furore di una primavera che sa tutto nel nostro grido nel nostro ridere da matti in queste alte camerate d’ombra dove il nemico                                                      ha il sonno leggero […] Non possiamo far nulla contro il mondo contro il mondo che dorme dentro… Continua

XXVIII Trieste Film Festival

XXVII Trieste Film Festival – Resistenza e passione contro i muri

Della necessità del Trieste Film Festival in questa città dal passato piacevolmente contaminato e cosmopolita non occorre dir molto, i suoi programmi parlano da sé. Trieste è stata la meno italiana delle città italiane e alcune testimonianze residuali lo dimostrano essere ancora: il TFF, nella sua XXVIII edizione, è una di queste, e lo lascerò… Continua

Blaise Cendrars ritratto da Henri Martinie

Ho ucciso, Ho sanguinato – La prima guerra mondiale di Blaise Cendrars

❝Un poeta è il cielo e l’inferno❞ da Rapsodie gitane – 22 La Cornue   Ora che sono momentaneamente finiti gli anniversari della prima guerra mondiale, posso finalmente parlarne anch’io, non lungamente e come per caso. Blaise Cendrars, poeta e narratore, è sempre stato poco tradotto in Italia, e non si capisce il perché, considerato… Continua

Pavle Merkù

Un piccolo inedito per la scomparsa di Merkù

Dopo aver appena salutato Bogdan Grom (vedi Konrad 196) ora è il tempo di Pavle Merkù (di lui abbiamo parlato più volte). Grande compositore, etnomusicologo e linguista, lo avevamo ricordato da poco (in Konrad 195) per l’assegnazione del prestigioso Premio Prešeren e ora, il 20 ottobre scorso, è scomparso. Tralasciando le informazioni più importanti –… Continua

Piumini

Nel magma di Piumini

Roberto Piumini (che ho incontrato nella sua casa di Milano il 5 gennaio di quest’anno) è un vulcano perennemente attivo: nato nel 1947, è poeta per bambini, per adulti, scrittore, attore, cantante… L’ingegno, le idee, le esperienze di Piumini sono un magma colante di vita non circoscrivibile in un’intervista. Qui di seguito troverete un piccolo… Continua

Pavle Merkù

Le regioni della poesia. Incontro con Pavle Merkù

Pavle Merkù è nato a Trieste nel 1927. E’ compositore, etnomusicologo e linguista. Merkù non si può racchiudere in un’intervista o in qualche incontro: la conversazione, multiforme, e l’aneddotica, ricca e interessante, è piacevole come la sua musica. Ebbi modo di incontrarlo per una mia ricerca sulla messa in musica della poesia: la cultura, l’umanità,… Continua

Maxmaber - Spavomir - Redivo

Maxmaber orkestar. Un collettivo folk

Si respira quasi l’aria di un collettivo musicale. I Maxmaber, per tutte le volte che hanno modificato la loro formazione potrebbero far pensare a un magnete che, nel proprio tragitto, percorra un labirinto e attragga o perda qualcosa, in questo caso musicisti. Gli unici componenti rimasti della formazione originale sono Alberto Guzzi e Max Jurcev;… Continua